Torta Pasquale

Foto della torta pasquale con glassa
Foto Daniele Canonici

La torta pasquale o pizza di Pasqua è il tipico dolce delle campagne marchigiane e veniva cotta nel forno a legna dopo aver sfornato il pane. Gli ingredienti sono molto semplici ma il risultato finale è assolutamente sorprendente in termini di morbidezza e leggerezza della torta.

Ingredienti per circa 6 persone:

  • gr 550 farina 0
  • gr 150 zucchero semolato
  • gr 125 latte
  • gr 40 olio extra vergine di oliva
  • gr 40 lievito di birra
  • gr 50 uva sultanina
  • nr 3 uova a temperatura ambiente
  • scorsa grattugiata di un limone di un’arancia
  • un pizzico di sale

Procedimento:

Sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido.
In un recipiente molto capiente mescolare 2 uova (l’altra servirà per spennellare la torta prima di infornarla), lo zucchero, la scorsa grattugiata del limone e dell’arancia, l’olio e il latte con il lievito.
Unire la farina facendola scendere a pioggia e infine un pizzico di sale (circa 1 gr).
Mescolare il tutto in planetaria o a mano fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. E’ importante in questa fase mescolare molto bene sul piano di lavoro l’impasto in modo da riscaldarlo, formare la maglia glutinica e consentire una adeguata lievitazione dell’impasto.
Mettere la pasta in una ciotola, praticare un taglio a croce sulla superficie e lasciarla lievitare per una notte (circa 12 ore) coprendo con un strofinaccio bagnato e strizzato.
Poco prima di riprendere la torta mettere per circa ½ ora l’uvetta in ammollo con l’acqua leggermente tiepida.
Lavorare nuovamente l’impasto e aggiungere l’uvetta strizzata e leggermente infarinata.
Imburrare uno stampo a tronco di cono o utilizzare le forme di carta da forno in vendita per la cottura dei panettoni.
Mettere l’impasto nella tortiera e lasciare lievitare per circa 3 ore e comunque fino a quando l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume.
A fine lievitazione preriscaldare il forno a 180° e spennellare con il tuorlo la superficie della torta pasquale.
Infornare e far cuocere per circa 30-35 minuti.
Nel frattempo preparare la glassa con un albume, un cucchiaio di succo d’arancia e circa 13 cucchiai di zucchero a velo.
Spalmare la glassa sopra la torta cotta e mettere in forno per altri 3-4 minuti.
Sfornare e lasciare freddare.
Buon appetito e buona pasqua a tutti.

Piccoli segreti:

  • la lavorazione prolungata della pasta aiuta ad avere un’ottima lievitazione ed a ottenere una torta molto morbida;
  • come per gli altri dolci già preparati, l’aggiunta degli aromi (limone e arancia) consente di esaltarne il sapore e l’odore;
  • invece delle scorze degli agrumi potere utilizzare l’olio essenziale di limone e arancia per avere un sapore più deciso (circa 1 gr);
  • in fase di cottura mettete in forno un pentolino con un po’ di acqua per avere il giusto vapore per la cottura perfetta della torta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *